Auguri di Buon Natale 2012

Tanti cari auguri di Buon Natale 2012 da La country blog, se ancora non avete deciso cosa regalare a Natale o vi manca qualche regalo last minute, potete pensare di andare in qualche rivendita diretta di prodotti locali per completare i vostri pacchi. Io ne devo completare uno e ancora non so cosa metterci, ma ho pensato ad un pacco di ceci, una confezione di miele millefiori, un pacco di pasta artigianale…avete altre idee?!

Camogli e Recco:Riviera Ligure

Altre foto scattate in Riviera Ligure tra Recco e Camogli, sono andata a piedi a Camogli da Recco in 20 minuti, i parcheggi si pagano, tutto l’anno, quindi se preventivate un viaggio da queste parti, è molto comodo il treno, poi ci sono gli autobus che collegano i vari paesi della Riviera. A Camogli la strada prosegue per Ruta ma io non ci sono arrivata, ci dovrebbero essere anche dei sentieri per passeggiare nel Parco del Monte di Portofino.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Camogli: week end di Ottobre in Riviera Ligure

Ottobre è un bel mese per fare qualche week end in giro per l’Italia, temperatura mite, si cammina bene e c’è poca gente in giro, quindi i prezzi sono molto convenienti e si riesce a vedere quanto in stagione piena risulterebbe solo un gran caos.

Se siete fortunati e c’è sole, potete anche azzardare il bagno, io non ero attrezzata per farlo, ma vi garantisco, che c’erano persone adulte e bambini che si sono buttati in mare.

Ero già stata in Riviera Ligure ma mai a Camogli e Recco, ecco le foto che sono riuscita a fare, nonostante il cielo velato ma la giornata è stata molto mite e piacevole, per non parlare di quanta focaccia ligure mi sono mangiata: sia la semplice che quella di Recco con il formaggio in mezzo sciolto. Devo dire che la mia preferita è la focaccia semplice, in quanto quella di Recco per me è un pò troppo molle.  Ho comprato la focaccia a Camogli nella famosa focacceria Revello proprio in centro ma devo dire che mi è piaciuta di più quella di un forno che sta di fronte al centro diving, ci si arriva anche salendo le scale di un vicolo del centro.

Insalata fredda di orzo

Mi sono chiesta come cucinare l’orzo?!

Ho provato a farlo in insalata, ho tostato l’orzo in pentola con cipolla senza acqua per 1 minuto a fuoco non alto, altrimenti si attacca, sostanzialmente come fareste il riso. Poi ho iniziato ad aggiungere continuamente acqua, poco alla volta per non fare attaccare in pentola l’orzo. Poi ho aggiunto i piselli surgelati e li ho fatti cucinare direttamente insieme all’orzo, si fa prima e si usano meno padelle.

Ho aggiunto sale,pepe,peperoncino.

L’orzo impiega 40 minuti per raggiungere una cottura accettabile, altrimenti rimane troppo duro.

Non l’ho scolato, dato che ho fatto consumare tutta l’acqua e l’ho lasciato freddare.

Ho condito un pò di insalata di orzo con olive e tonno e un altra parte solo con cubetti di formaggio!!!

Io direi che potete condirlo come più vi piace, ma forse mozzarella e pendolini se li avessi avuti disponibili, avrebbero dato il loro meglio.

Se vorrete dare un pò di calorie, arrostire un pò di pancetta e gettatela sopra il vostro orzo e piselli, magari in questo caso è da servire tiepido, non proprio freddo.

Fatemi sapere come va con il vostro orzo…